Secondi piatti

Filetto di San Pietro alla palermitana

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Filetto di San Pietro impanato alla palermitana

Filetto di San Pietro alla palermitana o altro tipo di pesce

San Pietro alla palermitana

Portata Difficolta Persone Tempo Vino
Secondi Facile x 4 5 min Vino bianco frizante
Il pane grattugiato usato per la panatura è molto utilizzata nella cucina siciliana, ed in dialetto si chiama “a muddica”, o semplicemente la mollica

 

 


Ingredienti:

8 filetti San Pietro o altro tipo di pesce
1 spicchio Aglio
Aromi tritati salvia, rosmarino, timo, prezzemolo
q.b. Pangrattato
q.b. Sale, pepe
q.b.  Olio extra vergine di oliva

ingrndientiPreparazione

Pesce Spada alla palermitana passo dopo passo:

In un piatto, miscelare il pangrattato con del sale e con tutti gli aromi tritati (salvia, rosmarino, timo, prezzemolo).

In un altro piatto con dell’olio extravergine d’oliva immergere i filetti di san pietro(o altro tipo di pesce ) e subito dopo passarle nella panatura.

La cottura:

Arrostire filetti di san pietro in una padella antiaderente (3-4 minuti per lato ed è pronto). Il pesce, non deve essere fritto ma solo scottato con pochissimo olio extravergine d’oliva.
Servire caldo con una bella insalata o con delle patate al forno.

Filetto di San Pietro impanato alla palermitana: manteniamo la delicatezza dei profumi e compensiamo con l’anidride carbonica per pulire la grassezza del fritto per cui sempre un Prosecco di Valdobbiadene brut o un metodo Classico Franciacorta Satèn per i più sofisticati. Un Produttore? Franciacorta Satén  Lantieri de Paratico.

San Pietro alla palermitana San Pietro alla palermitana

Merita Karruliautore Meri