Il pane

Gnocco fritto - Crescentina

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

La ricetta modenese non prevede il lievito ma solo acqua gassata e un pizzico di bicarbonato - Nella versione bolognese crescentina si usa il lievito

Gnocco fritto - Crescentina

 

Pizza fritta

Portata Difficolta Persone Tempo Vino
Pizza Media x 4 4 ore Vino Rosso
Gnocco fritto è una denominazione tipica nelle province di Modena, Reggio Emilia e Bologna per un prodotto alimentare italiano tipico dell'Emilia, il cui nome varia da un'area all'altra come:
gnòc frett - pinzino - chisulén (chisolino)
All estero: Sopapillas, sopaipilla, sopaipa, cachanga, Torta frita, Kreppel and chipá cuerito (New Mexico USA,Argentina, Chile, Peru, Uruguay) o Pizza fritta

Ingrendienti:

0,5 kg Farina
180 ml Acqua
12 gr Lievito di birra
10 gr Sale iodato
1 cucchiaino Zucchero
70 gr Strutto
q.b. per friggere  Strutto o Olio extra vergine di oliva

.

ingrndientiPreparazione

passo dopo passo:

Sciogliere il lievito con 50 ml di’acqua tiepida aggiungere lo zucchero e 2 cucchiai di farina in modo che protegga il lievito e amalgamare bene, in questo modo si ottiene una sorta di pastello molle
Lasciare riposare l'impasto coperto per 30 minuti

Dopo una mezz'ora in una grande ciotola aggiungere il resto della farina e aggiungere il Lardo o l'Olio extra vergine d'oliva Poi 10 g di sale sciolto in 125 ml di acqua calda e lavorare tutto l'impasto su una superficie con farina finché non diventa morbido ed omogeneo. 
Dopo coprire bene e lasciare riposare per 4 ore fino a quando il volume sara triplicato.

La cottura:

Dopo che sono passate le 4 ore riprendere di lavorare l'impasto
Con l'aiuto di un mattarello tirare l'impasto di un altezza circa 3 mm
Tagliare a forma di rombi di 8-10 cm
Friggere in olio bollente o strutto …

Gnocco fritto: questa pietanza si abbina con Vino Rosso leggero, anche Frizzante in particolare con vini prodotti in Campania.

fonte vinit.net

Merita Karruliautore Meri